Mfairy Womans Fashion Casual Stivaletti Stringati Con Tacco Medio Stivali Vintage Bianchi Con Cerniera

B01N1Q5596
Mfairy Womans Fashion Casual Stivaletti Stringati Con Tacco Medio Stivali Vintage Bianchi Con Cerniera
  • scarpe
  • gomma da cancellare
  • misura tallone circa 2,36 pollici
  • chiusura a cerniera
  • interno traspirante
  • tutto corrisponde
Mfairy Womans Fashion Casual Stivaletti Stringati Con Tacco Medio Stivali Vintage Bianchi Con Cerniera Mfairy Womans Fashion Casual Stivaletti Stringati Con Tacco Medio Stivali Vintage Bianchi Con Cerniera Mfairy Womans Fashion Casual Stivaletti Stringati Con Tacco Medio Stivali Vintage Bianchi Con Cerniera Mfairy Womans Fashion Casual Stivaletti Stringati Con Tacco Medio Stivali Vintage Bianchi Con Cerniera Mfairy Womans Fashion Casual Stivaletti Stringati Con Tacco Medio Stivali Vintage Bianchi Con Cerniera

altrigioielli pietre dure e argento

0,00

Zoccoli Delle Donne Facili Facili larghi Blu Marino

Sandalo Con Zeppa Di Corkys Womens Castle

Incidente, rimane intrappolato nell'auto

Mediagallery

standard

Roma (askanews) - Il governo del cambiamento può ancora partire, ora dipende dalla Lega. Lo ha detto Luigi Di Maio in diretta Facebook dopo aver proposto di trovare un altro ministro dell'Economia al posto di Paolo Savona, lasciando il professore comunque all'interno dell'esecutivo che avrebbe sempre Giuseppe Conte come premier e per il resto la stessa squadra portata al Quirinale domenica. "O si

Genova (askanews) - "Se ci permettono di lavorare con una squadra e con un programma che avevamo anche condiviso con migliaia di italiani nelle piazze noi siamo pronti, se preferiscono fare altri esperimenti sulla pelle degli italiani, vorrà dire che ci fermano adesso ma non ci fermeranno tra qualche mese". Lo ha detto il segretario della Lega, Matteo Salvini, durante un comizio a Sestri Levante,

Sestri Levante (askanews) - "E' gente che non conosce la democrazia e non rispetta i cittadini che votano". Lo ha detto il segretario della Lega, Matteo Salvini, commentando, a margine di un comizio a Sestri Levante, in provincia di Genova, il "contratto contro il populismo" auspicato dal presidente della Commissione europea, Jean Claude Juncker. "Spero - ha concluso il leader del Carroccio - che

Roma (askanews) - L'Asi, l'Agenzia spaziale italiana compie 30 anni; era il 30 maggio 1988, infatti, quando con la legge n. 186 venne formalmente creato l'ente governativo nazionale, dipendente dal Ministero dell'Istruzione, con lo scopo di amplificare gli interessi e le competenze italiane in campo aerospaziale, raccogliendo l'eredità e l'esperienza dei primi passi fatti nel settore da

SPETTACOLI

lutto

È morto all'età di 82 anni Pippo Caruso, maestro e direttore d'orchestra noto per aver preso parte a numerosi programmi televisivi di successo al fianco di Pippo Baudo, di

29.05.2018

Radda in Chianti

Al via la 23° edizione di “Radda nel Bicchiere”, l’appuntamento più atteso dedicato al vino nel suggestivo borgo di Radda in Chianti promosso e organizzato dalla ProLoco.

Carluccio Bonesso
Blog personale di Carluccio Bonesso

EMOZIONI: 4. Insoddisfazione

July 11, 2014 - Posted by: Scarpe Super Chino Uomo Taglia 115 Nero / Nero
- In category: Antropologia , Idifu Donna Casual Sneakers Mid Con Zeppa Basse Sneakers Stringate Rosse
, SITI-Società Italiana di Timologia , Timologia - One comment

L’ insoddisfazione è l’emozione che segnala il mancato soddisfacimento di un bisogno e attiva i sistemi di comando delle emozioni di base che presiedono agli stati carenziali:

“Ho bisogno di qualcosa!”.

Questi sistemi generano le sensazioni di dispiacere:

“Ma di che cosa?”

Sarà poi la specificità dell’insoddisfazione ad attivare l’emozione che guida alla risposta:

“Ho capito. C’ho fame, sete … ecc!”

L’insoddisfazione/dispiacere è una emozione lessicalmente molto ampia e ne rappresenta diverse altre analoghe: noia, disagio, seccatura, contrarietà, fastidio, dispiacere, frustrazione, irritazione, insofferenza, insopportabilità, malessere, sgradevolezza, disappunto, stress, solo per citare le più comuni.

L’ insoddisfazione nella lingua italiana rientra anche nelle categorie della tristezza. Nel sistema primitivo riguardante tutte le forme di vita animale è invece da intendersi come il sentire che accompagna la “non saturazione” dei bisogni primari.

Essendo il sentimento che segnala il mancato appagamento, corrisponde conseguentemente ad un malessere più o meno acuto. È presente fin dai primi attimi della vita, e lo sanno bene le mamme, quando il bambino più volte al giorno chiede con il pianto d’esser soddisfatto.

Negli adulti l’insoddisfazione si allarga agli altri ambiti della vita: l’esistenziale, il sentimentale, il lavorativo, il ricreativo, ecc. Talora l’insoddisfazione rimane legata ad esperienze infantili di frustrazione e si trasforma in comportamenti frenetici di ricerca continua di piacere, per altro poco efficace, perché incapace di andare a modificare quei livelli profondi della memoria che contengono la sofferenza infantile.

Prima e dopo l’uso della droga

Su tutto questo s’inseriscono anche le aspettative del singolo e l’errata convinzione che la soddisfazione sia sinonimo di felicità. Agiatezza, ricchezza ed anche il superfluo non vogliono dire felicità. Esistono infatti ricchi che sono degli insoddisfatti cronici, dei depressi alla ricerca continua di nuovi stimoli.

Contatti

Prodotti

Link utili

Newsletter

©2018 FEC Italia | P.IVA 02899190306 | Privacy | Cookie

credits